Crea sito

Comunità Energetiche

Il Decreto Milleproroghe ha avuto il merito di aggiungere un tassello mancante nel mondo italiano della green economy. Nel provvedimento di legge è stato inserito un emendamento che dà il via alla creazione di comunità energetiche fra privati con la finalità dell’autoconsumo ma anche dell’immagazzinamento e della cessione di energia alla rete.

Dal 1 marzo del 2020, è in vigore la legge di conversione del decreto. Creare comunità energetiche rinnovabili e favorire progetti di autoconsumo collettivo da fonti rinnovabili è una possibilità concreta anche nel nostro paese.

GECO, il progetto di creazione della comunità energetica di Pilastro e Roveri (BO), si inserisce in questo contesto come un progetto pionere, avendo dato inizio ai lavori nel settembre del 2019.

Riportiamo qui uno stralcio dell’articolo L’energia in sharing. E il solare è di condominio, firmato da Elena Comelli per Buone Notizie, inserto de Il Corriere della Sera (18/02/2020).

A Bologna sta nascendo un altro progetto di comunità energetica, che permetterà ai cittadini e alle circa 900 aziende del quartiere Pilastro-Roveri di usufruire di tariffe ridotte, grazie a una combinazione di fonti rinnovabili, generazione distribuita, stoccaggio di energia e ottimizzazione dei consumi.
«L’obiettivo principale del progetto Green Energy Community è contribuire ad aumentare la sostenibilità, ridurre la povertà energetica e generare un ciclo economico a basse emissioni di carbonio nel distretto di Pilastro-Roveri», spiega Claudia Carani dell’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile, coordinatrice del progetto (…).

GECO si aggiunge ad altre realtà ed esempio di comunità energetiche presenti sul territorio nazionale e e mondiale che, per caratteristiche strutturali e formali, si differenziano tra di loro. Abbiamo riunito alcuni esempi di comunità energetiche in questo Link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.